26-28.12 // UN FIORE CHE NON MUORE PTE. 2

 

fiore2-1

 

Al CSOA il Molino, il Collettivo Scintilla organizza tre giorni di festa, lotta e controcultura, dove si toccheranno svariati temi e realtà.

Il programma sarà il seguente:


VENERDÌ 26. 12 // LOTTE OPERAIE

10.00 Pratiche di lotta operaia: sciopero, sabotaggio, occupazione, autodifesa ( G. Dunghi)
12.00 Pranzo Popolare
14.00 Presentazione del libro “Scioperi e contestazioni operaie in Svizzera tra il 1969 e il 1979” di Frédérich Deshusses
16.30 Proiezione “L’arte della guerra”, documentario sull’innse di Silvia Luzi e Luca Bellini
19.00 Cena Popolare Benefit Associazione Aiuti alle Famiglie di Vittime sul Lavoro
21.30 Trash Party: Colonna Anti Cultura & Dj Zoccolo

SABATO 27.12 // ANTIREP

14.00 Atelier di Sicurezza Informatica: portate il vostro pc!
16.00 Presentazione e dibattito sulla repressione dei movimenti sociali in Italia
18.00 Film: “Diaz- non pulite quel sangue” (2012, D. Vicari)
20.00 Cena Popolare
21.30 Concerti:

– Mannaja- Punk Rock Lecco
– La Freakmachine- Streetpunk Osogna
– Senza Frontiere- Punk Oi! Milano
A seguire Dj Set ( Ska Rocksteady Oi! Punk Reggae) con Dj Hurly Burly

DOMENICA 28.12 // LOTTE FEMMINISTE

14.00/ 17.00 Lotte di Donne- Parte e particolarità della Lotta di classe con Revolutionärer Aufbau
19.00 Cena popolare kurda
21.00 Documentario: “Primavera in Kurdistan” ( 2006, Stefano Savona)

Vi Aspettiamo Numeros*!

Benvenuto “UN FIORE CHE NON MUORE”, aperiodico di informazione e analisi anticapitalista

Logo_unfiorechenonmuore In concomitanza con la festa dell’8/9 novembre scorso è uscito il numero zero di “Un fiore che non muore”, aperiodico di informazione e analisi anticapitalista redatto dalle e dai militanti della Scintilla.

Alcune centinaia di copie sono state distribuite durante la festa e nelle scorse settimane. Chi volesse una o più copie (offerta libera) contatti la redazione all’indirizzo organizzarsielottare@inventati.org.

Nelle prossime settimane una selezione di articoli verrà pubblicata sul nostro sito.

 

FAR SPUNTARE IL FIORE DAL SASSO (Editoriale)

“Far rinascere la legna secca, far spuntare il fiore dal sasso”. Così scriveva il rivoluzionario kurdo Abdullah Ocalan qualche anno fa, così cerchiamo di fare, nel nostro piccolo, come Collettivo Scintilla. Il sasso è la situazione politica e economica del Canton Ticino, emblematica del razzismo e delle disuguaglianze che il capitalismo spande in Europa e in ogni paese toccato da questa malattia.  Il fiore è quel cambiamento rivoluzionario che non è mai del tutto appassito ma anzi, rimane di attualità. Un fiore che non muore e che crescerà anche sulla pietra, se saremmo capaci di fornirgli il nutrimento necessario : l’organizzazione, l’entusiasmo, la lotta di classe.

 

Di questo fiore non vi è però nessuna traccia nella stampa e media borghesi o nella sinistra istituzionale, quelli che il sasso lo vogliono gestire, rendendolo forse solo un po’ meno duro. Per questo motivo abbiamo sentito la necessità di lanciarci in questo progetto ambizioso: un giornale, una fonte di informazione sociale, economica e culturale che vuole riportare al centro del discorso l’esigenza di un cambiamento rivoluzionario che sarà figlio del conflitto di classe, della lotta fra chi sta “sotto” e chi sta “sopra”, dando spazio a proposte, analisi critiche della situazione politica cantonale e internazionale e informazione sulle lotte nel resto del mondo.  Un giornale che, nel suo modesto formato, vuole essere una voce per raccontare quello che il capitale e i suoi media non vorrebbe fosse raccontato. Una voce per parlare di antifascismo, di resistenza e organizzazione operaio, di diritto all’autodeterminazione dei popoli, di lotta contro la repressione e più in generale del conflitto di classe in tutte le forme nelle quali si presenta.

Continue reading Benvenuto “UN FIORE CHE NON MUORE”, aperiodico di informazione e analisi anticapitalista